fbpx

Tag indice di impegno fisico R2

ESCURSIONE AL TRAMONTO E L’ALBA DELLA LUNA PIENA SUL MONTE SASSOTETTO (1.624)

Escursione guidata per ammirare il tramonto del sole ed il sorgere della luna piena. Questa escursione guidata rappresenta un'occasione speciale per ammirare il tramonto del sole e le sue luci crepuscolari colorare il Monte Bove ed il Pizzo Berro. Dalla vetta del Pizzo Tre Vescovi (2.092m) poi, potrai ammirare la luna piena "emergere" dal Mare Adriatico, ad illuminare tutte le creste e le vette intorno a noi, per accompagnarci durante la discesa in notturna con la sua luce.

ESCURSIONE ALLE CASCATE DEL MENOTRE E L’EREMO DI S.M. GIACOBBE

Escursione tra meraviglie naturali e storiche. Il Menotre è un fiume di alta collina che scorre interamente nel territorio del comprensorio montano folignate. All’altezza di Pale il fiume precipita nella vallata sottostante formando tutta una serie di suggestive cascate circondate da una folta vegetazione. Con un bellissimo e facile risaliremo le cascate fino ad arrivare all’Eremo di Santa Maria Giacobbe protetto in un incavo tra le rocce dell’aspra montagna del Sasso di Pale. Al termine dell’escursione è prevista la visita ad un vicino frantoio.

ESCURSIONE ALLE GOLE DELL’INFERNACCIO E LA FAGGETA DI SAN LEONARDO

L'escursione alle Gole dell'Infernaccio è certamente una delle più emozionanti escursioni del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e della Regione Marche. Dall’attraversamento delle turbolente acque del Tenna, alla spettacolare forra dell’Infernaccio, il tracciato ripercorre la secolare Faggeta di San Leonardo fino a giungere alla pace dell’omonimo eremo. L’interesse naturalistico dell’area, racchiusa tra il Monte Priora (2.332 m slm) ed il Monte Sibilla (2.173 m slm) è caratterizzato principalmente dalla presenza di numerose pareti rocciose e dalla faggeta di San Leonardo.

ESCURSIONE AUTUNNALE ALLE GOLE DELL’INFERNACCIO E LA FAGGETA DI SAN LEONARDO

L'escursione alle Gole dell'Infernaccio è certamente una delle più emozionanti escursioni del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e della Regione Marche. Dall’attraversamento delle turbolente acque del Tenna, alla spettacolare forra dell’Infernaccio, il tracciato ripercorre la secolare Faggeta di San Leonardo fino a giungere alla pace dell’omonimo eremo. L’interesse naturalistico dell’area, racchiusa tra il Monte Priora (2.332 m slm) ed il Monte Sibilla (2.173 m slm) è caratterizzato principalmente dalla presenza di numerose pareti rocciose e dalla faggeta di San Leonardo.